Il colosso Amazon si è messo a lavoro su un nuovo sistema tecnologico di rilevante importanza che riguarda i suoi dispositivi Echo. L’e-commerce statunitense ha ben pensato di inserire sensori radar in grado di monitorare la qualità del sonno senza contatto.  

Come riportato dal noto sito ‘Bloomberg’, lo staff tecnico di Amazon vorrebbe adottare questa utile ed interessante funzionalità a bordo dei dispositivi della linea Echo. L’azienda di commercio elettronico americana, lo scorso 22 luglio, ha inviato la richiesta alla Federal Communication Commission (FCC) degli USA per ottenere il permesso nel vendere un dispositivo dotato di radar ed in grado di attivare nuove funzioni e parlando anche dei possibili vantaggi che metterebbe in atto questa nuova tecnologia. Infatti, catturando il movimento in uno spazio tridimensionale, un sensore radar è capace di acquisire dati in una maniera che consente il controllo del dispositivo touchless. Dunque, gli utenti possono interagire con un dispositivo e controllare le sue funzionalità attraverso semplici gesti e movimenti. Rendere più semplice il controllo dei dispositivi touchless potrebbe avere un impatto sociale considerevole migliorando del tutto l’accessibilità dei dispositivi utilizzati ogni giorno.

Inoltre, Amazon dichiara che i sensori radar verrebbero utilizzati anche per monitorare la qualità del sonno a distanza e senza contatto, consentendo agli utenti di valutare e tener conto della qualità del sonno in base ai movimenti. L’utilizzo di sensori radar nel monitoraggio del sonno potrebbe migliorare la gestione della salute del sonno, quindi generare sostanziali benefici ed individuare in tempo dei potenziali problemi che riguardano il riposo, come ad esempio le apnee notturne.

Per questo tipo di tecnologia, si deduce che l’e-commerce statunitense la inserirà a bordo di un nuovo device Echo apposito. I nuovi dispositivi di Amazon, che saranno compatibili anche con l’assistente personale Alexa, dovrebbero arrivare in commercio nel corso del prossimo autunno.