Google è pronto a lanciare un nuovo programma di Beta testing, secondo cui gli utenti possono diventare dei veri e propri tester con la possibilità di provare in anteprima tutte le novità relative al funzionamento di Android Auto, per farlo ci si dovrà iscrivere al programma attraverso il Google Play Store.

Diventando Beta tester di Android Auto (secondo coloro che sono in possesso di smartphone Android possono collegarsi al sistema di infotainment delle proprie vetture) gli utenti avranno la facoltà di evidenziare e segnalare errori, bug di sistema o malfunzionamenti relativi all’app. Una volta iscritti al programma, si potranno vedere in anticipo le nuove versioni, dotate di nuove funzioni, interfacce grafiche e così via.

Come si evince dalla descrizione di ‘Big-G.’, diventando un beta tester si collaborerà nell’aiutare a creare una versione migliore di Android Auto. Si potrà testare il funzionamento delle nuove funzionalità con il proprio smartphone e di veicoli specifici nella città in cui si vive, inoltre, quando condividendo il feedback sarà utilizzato per pianificare miglioramenti nelle versioni future.

Cosa bisogna fare per far parte del programma di Beta testing di Android Auto? Per entrare non occorre fare altro che creare un account Google ed essere in possesso di uno smartphone Android. Una volta caricata l’app sul Google Play Store ci si dovrà iscrivere al programma, ovviamente qualora dovesse esserci posizioni disponibili per farne parte. Bisognerà cliccare sulla voce “Diventa un Tester”, mentre per uscire in anteprima dal programma occorre cliccare sulla voce “Esci dal Programma”.

Non appena diventati tester del programma, nel giro di pochi istanti comparirà della pagina dei download un upload che permetterà agli utenti di installare l’ultima versione disponibile in beta e di conseguenza tutte le novità appartenenti ad essa. Questo, dunque, non richiede l’obbligo di installare APK o avere determinate autorizzazioni per l’uso dell’app da terze parti.