Per i possessori di iPhone adesso, grazie alla soluzione escogitata da Apple, si può sbloccare il proprio smartphone con il riconoscimento facciale anche se indossiamo la mascherina. Molte persone hanno riscontrato questa difficoltà, per alcuni era quasi impossibile. Ora però il colosso statunitense avrebbe trovato un nuovo metodo per lo sblocco con Face ID, senza la necessità di togliere il dispositivo medico o inserire il codice manualmente.

Fonte Video | iPhoneItalia

Apple, come utilizzare il nuovo Face ID

Vediamo come funziona il nuovo Face ID introdotto da Apple. La modalità di sblocco dell’iPhone anche se indossiamo la mascherina, rientra nella versione beta della release 14.5 di iOS. Per eseguire la manovra, lo smartphone si serve della presenza dell’Apple Watch che si trova nelle vicinanze del device, un po’ come succede già con i MacBook.

Dal momento in cui l’iPhone rileva lo smartwatch, consente l’accesso al device senza alcuna richiesta dell’inserimento di password oppure dell’uso del Touch ID. L’unica differenza, rispetto allo sblocco tramite Face ID, quella eseguita con Apple Watch non darebbe l’abilitazione e il consenso ad eseguire transazioni via Wallet.

Questo nuovo metodo di sblocco escogitato da Apple non sarebbe una vera e propria novità assoluta adoperata in questo periodo di pandemia. Difatti, già con il rilascio della release 13.5 l’azienda della mela morsicata aveva già inserito una modifica molto semplice per cercare di accelerare i tempi di sblocco del proprio smartphone. In pratica il device rilevava la mascherina sul volto e una volta riconosciuta, saltava la fase del riconoscimento facciale mostrando solo la schermata per poter inserire il codice di sblocco a cifre numeriche.

Ma con la release 14.5 e la nuova soluzione di sblocco tramite Face ID, i tempi sono ancora più veloci. Ora come ora non cvi resta che aspettare per capire quali sono i benefici del nuovo metodo pensato da Apple.