Dopo essersi preso l’esclusività per i dispositivi iOS ed essere approdato più di recente anche su quelli Android, ecco che il famoso Clubhouse torna a parlare di sé con una novità interessante: da adesso, infatti, il social network con chat audio è disponibile a tutti gli utenti e senza l’obbligo di ricevere l’invito per usufruire del servizio. A darne conferma sono stati gli sviluppatori stesso della piattaforma, Paul Davison e Rohan Seth, che tramite un post rilasciato sul blog di Clubhouse, hanno spiegato come il social sia cresciuto ed abbia fatto progressi da aprile 2020 (mese di lancio) ad oggi.  

Fonte Video | Tom’s Hardware

Come ha voluto spiegare il team di sviluppatori di Clubhouse, sanno perfettamente consapevoli che ci saranno molti alti e bassi man mano che cresceranno, con la concorrenza delle grandi reti che si farà sempre più aggressiva. Ma restano fiduciosi e credono che il futuro sia creato da un atteggiamento positivo e sono entusiasti di continuare a lavorare per costruire un diverso tipo di social network. Nel frattempo, difatti, i principali social network come Twitter, Facebook, Instagram, Discord e Spotify, hanno reso pubbliche le loro versioni delle chat audio, facendo crescere in questo modo la concorrenza nel settore.

Clubhouse ha raggiunto in questo periodo degli ottimi traguardi, infatti, si evince che si è passato da un team composto da soli 8 membri a ben 58 persone ed il numero di 50 mila stanze giornaliere si è trasformato in mezzo milione. Da quando il social network ha iniziato ad essere utilizzato anche su Android si sono aggiunte ben 10 milioni di utenti alla community ed i DM inviati hanno raggiunto già i 90 milioni dall’arrivo di Blackchannel la settimana scorsa.

Inoltre, Clubhouse ha deciso anche di cambiare logo e sito web per i risultati raggiunti dall’azienda, malgrado l’icona dell’app per iOS e Android continua a far vedere il viso di una persona in bianco e nero.