Il Food rappresenta oggi quel settore che ha riscontrato un maggior valore digitale nel 2021. Questo è ciò che afferma il Global Report di quest’anno rilasciato da ‘We Are Social’. Tra i diversi distretti studiati, il ‘Food & Personal care’ è quello che ha rilevato la variazione più positiva con un incremento del 41%. A spiegare dunque quali saranno i nuovi trend digital che faranno parte del settore Food nel 2021 è Cosmico, la Client Acquisition tra i pilastri del 2021 delle campagne social dei brand food tech.

Cosmico è una start up nata a febbraio 2020 cui obiettivo è quello di accogliere ed incentivare il positivo cambiamento generato dallo smart working. Un ulteriore scopo è quello di far connettere i giovani talenti lavoratori autonomi del mondo digital con i più grandi brand sia nazionali che internazionali. Il giovane Managing Director di Cosmico, Francesco Marino, ha affermato che oggi il mondo del Food Tech punta ad un’integrazione fra l’esperienza online ed offline che si mostra sempre più completa e sinergica. Cosmico vuole essere al centro di questa importante rivoluzione.

Come per tutti i settori, quello della ristorazione ha avuto l’obbligo di digitalizzarsi, passando dal menù in sala con Qrcode, alle prenotazioni, dall’e-commerce al delivery. Tanti sono stati i ristoranti in Italia ad aver puntato in tempi record sullo sviluppo e-commerce lanciando un servizio delivery ad arte e puntando sulla consegna a domicilio con una conversazione sia da parte del personale di sala sulla gestione delle consegne, sia per la preparazione dei pacchi e la gestione dei rider. L’introduzione del digital non solo ha salvaguardato i posti di lavoro, ma ha perfino fatto crescere l’intero staff.

Solo nel 2020 la start up Cosmico ha partecipato insieme ai suoi talenti a 21 progetti, di questi ben 12 in contemporanea, e lavorando con due tra le più grandi società di consulenza mondiale, cinque corporate e tre start up internazionali tra cui fintech, energy e comunicazione radio-televisiva. Stando a quanto sostiene Cosmico, oggigiorno il lavoro autonomo rientra tra quei fenomeni diffusi (e sempre più in aumento) special modo tra i giovani. Oggi su 4 milioni di occupati fra i 25 e i 34 anni, il 16,3% lavoro in maniera indipendente.