La Hyundai Motor Group presenta Tiger modello X-1, il primo concept di UMV (Ultimate Mobility Vehicle) senza equipaggio. Il nome Tiger sta ad indicare l’acronimo di ‘Transforming intelligent ground excursion robot’. Infatti, si tratta di un robot molto intelligente in grado di trasformarsi, raggiungere terreni più impervi e potrebbe essere adoperato per l’esplorazione scientifica, ad esempio sulla luna.

La Hyundai è da tempo ormai che si occupa anche di robotica e di smart mobility, cercando di ampliare sempre di più il processo di crescita dell’azienda. Così la multinazionale coreana, insieme alla collaborazione del ‘New Horizons Studio’, delle aziende specializzate in software come ‘Autodesk’ e al ‘Sundberg-Ferar’ che si occupa del design industriale, ha realizzato Tiger, il robot autonomo.

Tiger, possibile approdo sulla luna – Foto | Sito Uff. Hyundai

Hyundai, robot Tiger: cos’è e a cosa serve

Tiger X-1 è un prototipo pensato per il prossimo futuro e in grado di trasportare, grazie ad una serie di sensori e da un ampio vano di carico situato all’interno della sua struttura, carichi molto pesanti in luoghi difficili da raggiungere e caratterizzati da terreni inaccessibili e impervi. Il robot a guida autonoma, possiede quattro ‘gambe’ retraibili e snodate dove alla loro estremità sono posizionate le quattro ruote motrici. Il suo movimento è possibile grazie ad un sofisticato sistema di locomozione, assicurando un controllo di direzione a 360 gradi.

Il responsabile del New Horizon Studio, John Suh, ha spiegato che i veicoli come Tiger e le tecnologie su cui si basa offrono la possibilità di stimolare la loro immaginazione. Sono costantemente alla ricerca di nuovi metodi per ampliare il progetto e lo sviluppo dei veicoli e per ridefinire il futuro dei trasporti e della mobilità.

Il manager di ‘design and innovation strategy’ di Sundberg-Ferar, David Byron, sostiene che nel corso dello sviluppo di Tiger X-1, il loro team stava cercando di realizzare un robot che portasse al massimo l’efficienza del movimento su ruote con l’articolazione di un quadrupede per ampliare la possibilità di giungere in luoghi più remoti e non consoni alla esseri umani.

Il robot Tiger è in fase di sviluppo da parte del New Horizons Studio (a lavoro anche su altre tecnologie da applicare a innovative piattaforme di veicoli) di Hyundai Motor Group, cui sede si trova a Mountain View, in California. Lo studio ha avuto origine alla fine del 2020 per sviluppare UMV (Ultimate Mobility Vehicles) approfittando dalla leadership di ricerca e innovazione della Silicon Valley e di ulteriori hub di innovazione.