Il mondo della telefonia mobile un po’ alla volta sta entrando sempre di più nel nuovo standard di comunicazione 5G, che nel 2021 si prospetta essere di alto livello. La quinta generazione della connettività, infatti, non sarà solo un progresso del 3G e del 4G, ma costituirà un vero e proprio salto di qualità verso un futuro in cui la connessione sarà fondamentale.

La rete 5G, che cos’è

La connessione 5G, è una nuova generazione di comunicazione che sfrutta le onde millimetriche, ovvero le onde radio 30-300 Herz. Dunque questa connettività genererà vari benefici agli utenti finali della telefonia mobile, così da sfruttare un’esperienza di navigazione superiore rispetto al 4G LTE.

Verso la fine del 2018, sono stati sette i giganti della telefonia mobile che hanno partecipato all’asta per la connessione 5G, tra questi: Vodafone, TIM, Iliad, Wind Tre, Fastweb, Open Fiber e Linkem, gli ultimi due però non hanno ottenuto alcun lotto.

Proprio Vodafone e TIM sono i colossi ad essere già operativi con il 5G. Difatti, l’azienda britannica multinazionale si è immessa subito sul mercato offrendo la connessione di quinta generazione già dal 16 giugno 2019 nelle città di Milano, Roma, Torino, Bologna e Napoli. L’azienda italiana di telecomunicazioni ha invece confermato che offrirà il 5G entro la fine di giugno nelle città di Torino, Milano e Roma, mentre entro luglio raggiungerà Firenze, Bari, Matera, Bologna, Verona e Napoli. Secondo le previsioni nel 2023 circa 1 miliardo di utenti finali viaggeranno in rete con il 5G.

Quali sono i vantaggi del 5G?

Grazie all’ampiezza di banda, alle velocità più elevate e ad una latenza molto più bassa rispetto ai precedenti standard, la connessione 5G sarà una vera e propria innovazione. Tra i principali motivi per cui si ha bisogno di maggiori velocità per i dati mobile, è il contenuto video. Con una connessione di quinta generazione è possibile ottenere una velocità di 10 giga al secondo. Ovvero una velocità in grado di poter utilizzare diversi tipi di intrattenimenti che richiedono maggiori velocità sulle reti mobili, senza ricorrere alla necessità di connetterci al Wi-Fi.

Il fattore importante sia per gli utenti finali che per gli operatori di telefonia mobile, è la più elevata efficienza energetica del 5G. In particolare ogni cella utilizzerà meno energia rispetto a quelle di oggi. Questo significa che ci saranno riduzioni delle spese di mantenimento della cella da parte degli operatori telefonici e di conseguenza anche un calo di tariffe nei prezzi, ovviamente è quello che ci auguriamo!