L’Unione Europea torna alla ribalta. Giorni fa è intervenuta, di nuovo, sul tema cavo unico dei caricabatterie per cellulari. Come ha dichiarato Margrethe Vestager, vice presidente della Commissione, hanno dato all’industria tutto il tempo per trovare soluzioni proprie. Adesso i tempi sono maturi per un’azione legislativa per un caricabatterie comune. Inoltre, ha spiegato che si tratta di una decisione in favore del green tech e che non è diretta nei confronti di nessuno, ma è logico che se si sceglie la presa Usb-C l’UE a sua volta fa una scelta di campo e si dirige sempre più contro Apple.

Dal canto suo il colosso di Cupertino si è sempre opposto fino ad ora ad un cambio di sistema di ricarica, in quanto quest’ultimo tende a limitare l’innovazione. Malgrado ciò, l’azienda statunitense ha utilizzato la soluzione Usb-C su alcuni dei suoi prodotti. Per giunta, l’Unione Europea vuole anche rendere obbligatoria e separare la vendita dei caricabatterie da quella degli smarthpone, altro passo già fatto da Apple.

Come ha dichiarato Tim Cook, amministratore delegato di Apple, a partire da iPhone 12 non vi è più il caricatore nella confezione degli iPhone. Questo per proseguire nella politica green dell’azienda, visto che le loro case sono ormai piene di dispositivi elettronici e di prese nei cassetti. Qualcuno ha fatto notare che la scelta ha portato molti a dover acquistare a parte i prodotti per la ricarica (al costo in Italia di 25 euro più altri 25 per i cavi). Ma la richiesta dell’Ue va a favore del marchio con la mela morsicata. Resta da vedere se i prossimi iPhone continueranno ad avere l’ingresso Lightining oppure passeranno all’Usb-C.

Questi sono gli attuali sistemi di ricarica Apple: Lightning Apple lo usa su iPhone, l’iPad entry-level (ma non l’iPad mini, l’iPad Air o l’iPad Pro), l’iPod touch. Accessori come il telecomando Apple TV, MagSafe Duo e Battery Pack. Più tutti i prodotti e le custodie AirPods, tastiere, mouse e trackpad. L’Usb-C è inserito nei caricabatterie degli attuali MacBook Pro, MacBook Air, iPad mini e iPad Pro e iPad Air.