Come ben sappiamo gli iPhone sono equipaggiati di funzionalità davvero interessanti, come ad esempio la prevenzione delle cadute, ma adesso il colosso di Cupertino introdurrà nel 2022 una nuova funzione che riguarda la salute e la sicurezza di Apple con il ‘rilevamento degli arresti anomali’.

Secondo a quanto riportato dal ‘Wall Street Journal’, che ha ottenuto l’accesso ad un report interno ad Apple, a partire dal prossimo anno l’iPhone e l’Apple Watch saranno capaci di chiamare in maniera automatica i soccorsi in caso di incidenti automobilistici. Stando alle notizie riportate dal noto quotidiano finanziario, dal rilevamento di arresti anomali riuscirà ad ricavare i dati dai sensori che si trovano all’interno dei dispositivi della mela morsicata, così da essere in grado di capire quando è avvenuto l’incidente. Per esempio, l’accelerometro sarà in grado di monitorare il picco di forza gravitazionale durante l’impatto. Successivamente all’accorpamento di tutti i parametri utili, l’iPhone sarà capace di capire quando si è avuto l’incidente, chiamando il 112 qualora l’utente non dia alcuna conferma di stare bene.

A quanto pare Apple avrebbe già eseguito un test con questa funzione durante lo scorso anno e sfruttando i dati degli utenti sottotraccia. Dalla ricerca dei documenti interni all’azienda è emerso che i dispositivi del colosso statunitense avrebbero rilevato oltre 10 milioni di incidenti stradali sospetti e, in 50 mila di questi, è stato opportuno chiamare l’ambulanza oppure i vigili del fuoco per andare in soccorso agli automobilisti.

Tale nuova funzione dovrebbe fare il suo ingresso nel 2022, ma è probabile che il suo debutto possa esserci anche l’anno successivo. Fino a quando non entrerà in funzione, gli utenti potranno utilizzare il medesimo servizio su uno smartphone Google Pixel, che dal 2019 ad oggi, se si è stati coinvolti in un incidente il telefono cellulare vibrerà, suonerà e chiederà di rispondere ad una notifica entro 60 secondi per confermare di stare realmente bene, oppure chiamerà automaticamente i servizi di emergenza.