Durante il meeting ‘Covid, il lavoro 4.0 in Italia’ tenutosi online è emerso, da una recente elaborazione eseguita dall’Unione europea delle cooperative (Uecoop) su dati dell’Osservatorio del Politecnico di Milano, che un lavoratore su quattro nel 2021 lavora tramite smart working rilevando più di 5 milioni di persone collegate da casa presso il proprio ufficio.

Adesso, in seguito alle misure di emergenza allentate dal governo per la situazione Covid, le aziende si stanno riorganizzando per poter tornare in presenza gradualmente, ma il problema resta quello di riuscire a creare spazi adatti, attuare procedure di lavoro, dei servizi e delle mense. Come ha dichiarato Massimiliano Fabbro, presidente di Anir Confindustria, nel 2020 (anno di piena pandemia) il settore ha visto praticamente azzerare alcuni appalti pubblici e contratti privati di ristorazione collettiva. Lo smart working degli uffici e la chiusura delle scuole ha inciso sul fatturato delle imprese: fino al 50% nell’aziendale ed il sanitario, con punte del 70% per la ristorazione scolastica.

Il direttore generale della Pellegrini, Fabrizio Pedrazzini, si augurano che i fondi siano dedicati agli investimenti per un nuovo sviluppo che riporti il settore ai livelli prima della pandemia. Le aziende, infatti, devono affrontare un percorso strategico sia in termini di tipologia di servizio offerto, sia di tecnologia. L’utilizzo dei fondi a titolo meramente di ristoro, di contro, non rappresenterebbe una soluzione né sostenibile né lungimirante.

Stando all’indagine tenuta da ‘F.o.o.d. 2020’ di Edenred (Ticket Restaurant), è emerso che il 72% dei lavoratori fa ordinazioni di pasti dai ristoranti preferiti, utilizzando il food delivery ed il take-away e l’87% vuole continuare su questa linea. Giovanni Menozzi, co-founder, ha dichiarato che purtroppo il 46% dei rispondenti ad un loro sondaggio ha dichiarato che la propria azienda ancora non offre soluzioni per la pausa pranzo dei lavoratori, e che spesso i buoni pasto, da molti considerati troppo limitati, non vengono forniti in caso di smart working.