Di recente XPeng, casa automobilistica cinese attiva dal 2014 con sede a Guangzhou, specializzata nella progettazione e sviluppo di veicoli elettrici, ha lanciato sul mercato la berlina P7. Ma a quanto pare la sua costruzione è stata progettata con un obiettivo ben preciso: ossia portarla sul mercato come antagonista della nota Tesla Model S e questo ha mandato su tutte le furie Elon Musk, CEO e product architect di Tesla. L’imprenditore sudafricano fondatore della casa automobilistica statunitense ha accusato XPeng per aver copiato la tecnologia per la guida automatica.

La berlina cinese XPeng P7 adotta il sistema di guida autonoma NGP (Navigation Guided Pilot), che di recente ha anche ricevuto il più grande aggiornamento OTA della storia del marchio. La vettura utilizza una serie di sensori, tra questi anche il noto Lidar, differente rispetto al Full Self Driving sfruttato da Tesla.

Fonte video | Wheelsboy

Malgrado l’uso delle tecnologie sia diverso tra i due costruttori, ci sono anche delle similitudini che il sistema della P7 riesce a garantire, ossia: il cambio corsia e il sorpasso automatico (anche di notte); la regolazione automatica della velocità; l’ingresso in autostrada e uscita dalla stessa in modo automatico; cambio di autostrada automatico e superamento automatico di ostacoli, deviazioni e cantieri. Questo sistema si attiva premendo verso il basso due volte la leva del cambio che si trova sul lato sinistro del piantone del volante, e in aggiunta al Lidar sfrutta anche 14 telecamere, un radar e un GPS dotato di sistema ad elevata precisione di geolocalizzazione.

Ciò che si presenta insolito è che per poter attivare il sistema di guida automatica NGP di XPeng, il costruttore cinese interpella gli automobilisti di visualizzare prima un video della durata di 5 minuti che propone istruzioni. Tale video-istruttivo si può guardare facendo una foto con il proprio smartphone utilizzando il codice QR che appare sullo schermo centrale dell’autoveicolo. Tale sistema, dall’impronta moderna e ben fatta, è già disponibile su tutte le P7 in commercio, una differenza sostanziale nei confronti del sistema di Tesla che è destinato esclusivamente ad una decina di utenti (che sono baciati dalla fortuna).