Ad oggi l’uso delle tecnologie digitali sono ormai considerate fondamentali per diversi scopi e hanno dimostrato di essere necessarie nel 2020 per lo sviluppo della Salute e dei Sistemi Sanitari. Nella giornata di ieri e in quella odierna, 17 e 18 marzo 2021, ritorna per il quarto anno (e terzo consecutivo) Wired Health, l’evento dedicato alle novità nella medicina, nei nuovi stili di vita e di come il digitale stia cambiando il mondo della salute.

L’evento si tiene in formato digitale e prevede l’ingresso di una novità, ossia sessioni di Q&A e di approfondimento tenute da esperti di tutto il mondo dell’healthcare e dell’innovazione. Il tema della quarta edizione di Wired Health è ‘Proximity’, incentrato su due punti essenziali dell’innovazione della salute ossia la vicinanza del paziente e le varie discipline utili a concorrere sul progresso della salute.

Come perno principale dell’evento, colui che espleta l’importanza relativa allo sviluppo delle infrastrutture e delle piattaforme ICT per abilitare il cambiamento digitale del sistema sanitaria in Italia e favorire l’accesso verso modelli di prevenzione e di cura data-driven, c’è Federico Protto. Secondo l’Amministratore Delegato di Retelit nel sistema sanitario italiano è in atto una grande sfida di sostenibilità, la popolazione anziana è in crescita, aumentano i bisogni e la domanda di cura, specialmente quella cronica e le risorse sono sempre più limitate. In questa situazione, il mondo del digitale rappresenta uno dei maggiori driver di innovazione e sostenibilità. Per tale motivo c’è bisogno prima di tutto di aumentare gli investimenti e accelerare il completamento dell’infrastruttura in rete in fibra ottica ad alta capacità e velocità, particolar modo per la copertura delle note aree bianche e grigie.

L’appuntamento di Wired Health è trasmesso e diffuso sui canali social di Wired Italia (precisamente su Facebook, Instagram, YouTube, TikTok) e sul portale di Wired dedicato ai suoi eventi ‘Next.Wired.it’. L’evento, su come il digitale stia trasformando il mondo della salute, è reso possibile anche grazie ad alcuni partner, quali: Humanitas (partner scientifico), Alfasigma, Janssen, Lifebrain, MSD, Novo Nordisk, Roche, Sanofi, Takeda, Vree Health (main partner), Philips e Retelit, Deloitte (sponsor), HealthTech Europe e HIMSS (networking partner), Piano B (production), la location sarà MINI STUDIO – The digital playground.