Le automobili di oggi, grazie alla tecnologia avanzata, sono sempre più simili a smartphone, e proprio come questi, potranno ricevere aggiornamenti con l’introduzione di nuove funzioni e miglioramenti. Verso gli inizi del mese di luglio scorso, Volkswagen aveva annunciato l’inizio della distribuzione dei primi aggiornamenti OTA destinati alle sue vetture ID.3 e ID.4.

Ebbene, tale indiscrezione è stata confermata e resa ufficiale stesso dalla nota casa automobilistica tedesca dichiarando il lancio di aggiornamenti software over-the-air, insieme alla collaborazione con Cariad (azienda del Gruppo Volkswagen specializzata in software, tecnologie informatiche e mondo digitale). Questi aggiornamenti OTA saranno rilasciati su tutti i modelli della nuova gamma ID elettrica. Dunque tutti coloro che hanno precedentemente acquistato una ID.3, una ID.4 e una ID.4 GTX, e coloro che hanno intenzione di comprare una vettura di questa gamma, potranno scaricare e installare l’update.

Eppure, gli aggiornamenti erano riservati esclusivamente ai clienti che avevano partecipato all’ID. First Movers Club durante l’acquisto della loro automobile elettrica. Ora, invece, grazie all’ID. Software 2.3 le nuove funzionalità sono dedicate a tutti gli utenti. Giungeranno, dunque, miglioramenti all’ID. Light, ossia alla banda luminosa posizionata nella zona inferiore del parabrezza per elargire al conducente feedback visivi così da supportarlo nella guida in modo più efficace.

Per quanto concerne il primo aggiornamento OTA è prevista una migliore individuazione delle immagini da parte della telecamera posta anteriormente alla vettura, seguito da un funzionamento del sistema di infotainment molto più semplice. Insomma, in vista del futuro non mancheranno certamente diverse novità in grado di ottimizzare l’esperienza di guida degli utenti.

Inoltre, stando a quanto dichiarato da Ralf Brandstatter, CEO di Volkswagen, saranno rilasciati nuovi aggiornamenti OTA ogni 12 settimane circa. Tutti gli aggiornamenti saranno gratuiti e consentiranno alle auto di poter usufruire sempre le ultime funzioni. La casa tedesca ha anche dichiarato che saranno introdotti nuovi servizi a pagamento, ad esempio, anche se solo per un periodo di tempo breve, il cliente potrà utilizzare la funzione Travel Assist (assistenza stradale per lunghi viaggi) oppure l’aumento dell’autonomia per una migliore prestazione e tante altre funzionalità di guida autonoma.