Xiaomi, la famosa multinazionale cinese che opera nel campo dell’elettronica di consumo e di telefonia, ha annunciato il suo ingresso nel mondo della produzione delle auto elettriche, intelligenti, a basso consumo, ad impatto ambientale zero e tecnologiche. Questo è l’obiettivo di Lei Jun, fondatore ed amministratore delegato dell’azienda. L’investimento iniziale sarà di 1,5 miliardi di dollari, con lo scopo di attribuirne ulteriori 10 miliardi nella prossima decade.

Stando a delle recenti indiscrezioni giunte a ridosso dell’evento di lancio del Mi Mix Fold, primo smartphone pieghevole di Xiaomi, il colosso di Pechino dovrebbe iniziare a produrre veicoli con la partnership del produttore Great Wall Motors per quanto riguarda l’assemblaggio. Considerato il corposo investimento, nonostante non si sappia ancora molto circa i reali progetti dell’azienda, è probabile che la produzione avverrà su un mercato di fascia medio-alta e dunque in piena competizione con le principali aziende europee di questo settore e con Tesla.

Xiaomi Car – Foto | Sito Uff. Xiaomi

Tramite una nota di presentazione rilasciata sul sito ufficiale di Xiaomi, si evince che il consiglio di amministrazione ha deciso di avviare il business dei veicoli elettrici intelligenti. La società creerà una consociata interamente controllata per gestire il nuovo business. Xiaomi spera dunque di offrire veicoli elettrici intelligenti di qualità per consentire a tutti di vivere in maniera intelligente sempre e ovunque.

Come già ribadito all’inizio dell’articolo il fondatore ed amministratore delegato di Xiaomi, Lei Jun, insieme ai suoi collaboratori, si è prefissato come obiettivo quello di produrre veicoli intelligenti ed elettrici, che siano a basso consumo e con un impatto ambientale zero. Entrare a far parte di un mercato in rapida evoluzione, dove le auto elettriche sono in costante crescita. Stando ad un rapporto eseguito dal network asiatico ‘36KR’, lo sviluppo della Xiaomi Car dovrebbe avere inizio entro al fine del mese di aprile e massimo entro l’inizio del mese in corso.