Fiat 500

Con il mese di febbraio 2024 arriva l’addio definitivo ad uno dei modelli che hanno tenuto alto l’onore di Fiat nel corso dell’ultimo decennio ed oltre. Parliamo della Fiat 500 (oggi solo hybrid). La piccola di segmento A non sarà più ordinabile dai prossimi giorni. Il motivo è molto semplice, forse per alcuni anche discutibile, ma a cui non è possibile tirarsi indietro.

Il tutto è legato all’introduzione della nuova norma europea omologativa in fatto di sicurezza. Questa introduce una serie di sistemi avanzati di assistenza alla guida, che ora diventano d’obbligo su tutte le auto di nuova immatricolazione. La normativa è obbligatoria e verrà applicata alle nuove immatricolazioni a partire dal prossimo 1 Luglio 2024. Tutte le auto di produzione attuale dovranno quindi essere immatricolate entro il 30 giugno prossimo (con conseguente esaurimento degli stock produttivi).

Aggiornare la Fiat 500, datata addirittura 2007, sarebbe stato troppo oneroso per il marchio, avendo già in vendita comunque la Fiat 500e. Quindi verrà fermata la produzione di un’auto che ha comunque segnato un’epoca. Sono mediamente oltre 150 mila le unità annue vendute in Europa dal 2008 in poi, vedi dati di seguito, fonte Carsalesbase.

La produzione della Fiat 500 hybrid cessa per i mercati europei, ma non finisce per sempre. La piccola citycar verrà realizzata dai prossimi mesi nella nuova fabbrica di Tafraoui-Orano per i mercati emergenti (Africa in primis). Lo stabilimento polacco dove sino ad oggi era fabbricata farà più spazio alla sorellona 600, alla Jeep Avenger ed alla futura Alfa Romeo Milano.

La prima “nuova” Fiat 500 “Made in Algeria” sarà in versione hybrid con il 1.0 da 70 CV (il primo veicolo ibrido a sbarcare sul mercato algerino), in allestimento “Dolcevita”. L’auto sarà disponibile nelle colorazioni della bandiera di Italia e Algeria: Verde Rugiada, Bianco Gelato e Rosso Passione. Insomma buon sangue non mente, auguriamo tanti anni di longeva carriera ad un modello che ha davvero conquistato i cuori di milioni di appassionati. Seguiteci per tutti gli aggiornamenti dal mondo auto.