Anno bisesto, anno funesto? Il 2020 con la pandemia è stato proprio così, invece questo 2024 di 366 giorni potrebbe essere diverso e molto fortunato per Fiat. Proprio nel giorno “in piu”, ovvero il 29 febbraio sarà svelata la nuova Pandina, alias restyling della Fiat Panda ad oggi a listino.

Un ringiovanimento estetico e soprattutto un upgrade tecnologico dovuto anche alle nuove normative sulle omologazioni che saranno in vigore dalla prossima estate. I dettagli tecnici della nuova Fiat Panda (Pandina), sempre prodotta a Pomigliano d’Arco saranno svelati la prossima settimana. Le vendite inizieranno poi tra marzo ed aprile. Tutto in attesa poi di vedere la nuova Fiat Panda il prossimo 11 luglio. Panda e Pandina conviveranno per due anni circa.

Dopo tre generazione id oltre 8,5 milioni di esemplari, sulla nuova Fiat Pandina vedremo un’estetica leggermente rivista in fari e paraurti, senza grossi sconvolgimenti. L’auto cambierà soprattutto dentro. Ci saranno infatti un nuovo volante, la strumentazione digitale ed un incremento della dotazione di sicurezza.

Arrivano la frenata automatica d’emergenza, il dispositivo anti colpo di sonno, il sistema di mantenimento in corsia, il riconoscimento dei segnali stradali e dei limiti di velocità.

Non dovrebbero cambiare dimensioni e motore. Il cuore pulsante sarà il noto 1.0 litri aspirato mild hybid da 70 CV. Il prezzo della nuova Fiat Pandina dovrebbe partire da poco meno di 16.000 €. Non ci saranno né la variante a gasolio, né la 4×4. Gli allestimenti saranno comunque molteplici e permetteranno una discreta possibilità di personalizzazioni del modello.

Il tutto, ovviamente, in attesa che l’11 luglio prossimo sia svelata la nuova Fiat Panda, più grande ed anche elettrica. Quest’ultima partirà da circa 17-17.500 € nella versione a benzina ed attorno ai 22-23 mila euro in quella elettrica, con vendite dall’autunno. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti ed a frequentare i nostri profili social.