Mazda CX-30 2026

Nata nel 2019, la Mazda CX-30 si è inserita nel panorama (molto apprezzato oggi) dei suv di medie dimensioni, con gamma motorizzazioni molto completa, inizialmente anche a gasolio. Nel corso della sua carriera la versione diesel è stata tolta dal listino. permangono in gamma le motorizzazioni mild hybrid 2.0 e-Skyactiv da 122, 150 e 186 CV. Le due versioni più potenti sono offerte anche con la trazione integrale, mentre il cambio automatico è un optional per tutte le versioni.

L’auto potrebbe arrivare a fine carriera nel 2025, con l’intenzione di lancio di una nuova generazione nel corso del 2026. La Mazda CX-30 è un prodotto globale, venduto in America, Asia ed Europa. Di seguito inseriamo i dati sulle immatricolazioni dell’auto nel Vecchio Continente dal 2019 al 2022, fonte Carsalesbase:

Mazda CX-30 2026
La futura seconda generazione della Mazda CX-30 secondo Q Cars

Le immagini di una possibile nuova generazione della Mazda CX-30, utilizzate nell’articolo, sono dei render presi dal video del canale Youtube di Q Cars. Inseriamo di seguito il link alla fonte, con la premessa che non si tratta di immagini ufficiali.

La Casa giapponese ha già annunciato che continuerà nel corso dei prossimi anni a sviluppare il motore 4 cilindri e-Skyactiv X. I futuri motori termici potranno anche essere alimentati con combustibili alternativi. Mazda di recente è entrata a far parte della eFuel Alliance e sta investendo in progetti ed alleanze per promuovere lo sviluppo e l’uso dei combustibili rinnovabili sulle auto. Il brand è coinvolto in un progetto giapponese di ricerca congiunto tra industria, università e governo per promuovere l’adozione di biocarburanti ricavati dalla crescita di microalghe.

La volontà è quella, grazie anche alla partnership con Toyota, di continuare ad abbinare unità ibride alla futura Mazda CX-30. L’auto del 2026 sarà più grande di oggi, sempre disponibile a due ed a quattro ruote motrici. Per ulteriori informazioni vi invitiamo a seguirci nel corso dei prossimi mesi.