Opel Astra Irmscher

E’ stata presentata la nuova Opel Astra IRC, versione corsaiola realizzata dal tuner tedesco Irmscher. Ancora non è certo se l’auto sarà prodotta id serie o se rimarrà un allestimento puramente di nicchia destinato ad una manciata di esemplari.

La hot hatchback è dotata di un propulsore ibrido plug-in composto da un motore a quattro cilindri turbo da 1,6 litri abbinato ad un singolo motore elettrico. Nella versione di serie la potenza combinata è di 225 CV e 360 ​​Nm di coppia, trasmessa all’asse anteriore tramite un cambio automatico a otto velocità.

CARATTERISTICHE DELL’AUTO

L’Opel Astra IRC ha un output di potenza che tocca quota 260 CV, rendendo l’auto paragonabile alle medie compatte presenti a listino come la Volkswagen Golf GTI, la Mercedes A35 AMG, l’Audi S3 e la BMW M135i. Inoltre i tecnici di Irmscher hanno fatto intendere che non sarebbe troppo complicato toccare quota 300 CV di potenza totale.

L’Opel Astra IRC è stata realizzata con ispirazione al campionato del mondo di rally, quindi alle vetture WRC. Già al primo sguardo al frontale si nota la chiara differenziazione causata dalla sezione frontale aggressiva con le estensioni dal design elaborato e con le vistose aperture per l’aria. La griglia del radiatore Irmscher con il tipico “nuovo volto” di Opel, denominato Vizor fa parte del DNA Irmscher. Lateralmente ampi passaruota e cerchi in lega da 20 pollici impreziosiscono l’insieme. Infine al posteriore vediamo un enorme alettone che dà molto l’idea che l’auto possa essere imparentata con le vetture di classe TCR.

I rally hanno avuto un impatto duraturo sulla storia di Irmscher imparentata con Opel e tali rimandi si riconoscono anche nell’Opel Astra IRC. Guardando questo veicolo si l’alone che rievoca i successi sportivi di piloti come Walter Röhrl, Jocki Kleint, Franz Engstler e Johnny Cecotto. Tutti i clienti interessati potranno acquistare le personalizzazioni Irmscher disponibili presso qualsiasi partner Opel Irmscher o direttamente su www.irmscher.de .