In un’epoca in cui i restomod, ovvero le rivisitazioni in chiave moderna di celebri auto del passato, stanno tornando di moda, vi presentiamo quella che potrebbe essere la versione moderna dell’Opel Kadett.

I designer di Auto Bild si sono sbizzarriti ipotizzando la splendida Kadett C in variante completamente elettrica e con un design tipico dei tempi d’oggi.

Nel seguente link ecco come Auto Bild ha ipotizzato l’Opel Kadett GT/E completamente elettrica. Si tratta ovviamente di render e non di un progetto reale ed ufficiale:

RENDER NUOVA OPEL KADETT BY AUTO BILD

L’Opel Kadett di generazione C è stato un successo del brand tedesco, prodotto tra il 1973 ed il 1979 in oltre 1,7 milioni di esemplari. L’auto fu lanciata in diverse varianti di carrozzeria: sedan a 3 porte, coupè e Caravan, ovvero station wagon a 3 porte. I motori prevedevano potenze comprese tra i 40 ed 115 CV della potentissima GT/E. Quest’ultima della versione finale montava un 2.0 litri da 115 CV e 159 Nm di coppia massima abbinato ad un cambio manuale a 5 rapporti. L’auto, con una massa complessiva di soli 920 kg, era in grado di raggiungere i 190 km/h e di scattare da 0 a 100 in soli 8,5 secondi.

La Casa tedesca preparò anche diverse versioni da corsa che presero parte a competizioni rallystiche, con potenza iniziale di 160 CV, che fu portata sino a 210 CV. La Kadett da corsa cedette poi il testimone alla Ascona che trionfò nel 1982 nel mondiale rally.

Come potrebbe essere l’Opel Kadett dei giorni nostri? Sicuramente, ricalcando anche la concept elettrica Manta, la nuova Kadett potrebbe rinascere nella tipica carrozzeria sedan a 3 porte. Il frontale è stato rivisto secondo gli ultimi canoni stilistici di Opel con la tipica mascherina Vizor. Fari dal look rotondo, con tecnologia LED, esaltano il muso. Vistosissimi i cerchi in lega da ben 21 pollici.

Che motorizzazioni aspettarci sulla nuova Kadett? Sicuramente, in versione elettrica, l’auto potrebbe rinascere da quella che sarà la piattaforma STLA Medium di Stellantis. Lunghezza di circa 450 cm e due varianti di motore. la base, a trazione anteriore, con unità da 145 CV. Top di gamma potremmo aspettarci una potente GT/E dotata di doppia motorizzazione e trazione integrale elettrica, con oltre 250 CV.

Le batterie da 60 kWh potrebbero garantire tra i 400 ed i 450 km di autonomia. Ovviamente trattasi, per ora, di semplici supposizioni. Chissà se l’Opel Kadett ritornerà a listino.