L’arrivo della nuova Porsche Macan è fissato per il 2024. Risolti gli inconvenienti di sviluppo software, la vettura verrà lanciata tra circa un anno o poco più. Si tratterà di un suv completamente elettrico, basato sulla piattaforma PPE. Sono arrivate ora maggiori informazioni sulle specifiche tecniche del SUV provenienti direttamente dal quartier generale di Zuffenhausen. 

Com’era prevedibile, la nuova Porsche Macan sarà dotata di due motori elettrici, uno su ciascun asse, che offriranno la trazione integrale. Le immagini utilizzate nell’articolo sono dei render presi dal canale Youtube di MV Auto. Non si tratta ancora di foto reali. Inseriamo il link alla fonte:

La nuova Porsche Macan EV, probabilmente nella versione top di gamma, sarà equipaggiata con doppio motore (uno per asse) e potenza di ben 610 CV, con una coppia massima di addirittura 1.000 Nm. La trazione sarà integrale. Velocità massima attorno ai 240-250 km/h e scatto da 0 a 100 in meno di 4 secondi.

I due motori saranno aggiornati rispetto alla Taycan, con una disposizione del magnete a “doppia V” ed un semiconduttore in carburo di silicio (invece del silicio puro). Secondo Porsche, questi cambiamenti aumenteranno l’efficienza e la densità di potenza del propulsore. Inoltre, il motore elettrico anteriore si spegnerà durante la navigazione in modo da migliorare ulteriormente l’autonomia.

Per quanto riguarda la batteria, avrà una capacità di 100 kWh, con tecnologia ad 800 V e supporterà velocità di ricarica superiori a 270 kW. Gli ingegneri Porsche non hanno commentato l’autonomia ma hanno promesso una ricarica ancora più rapida da un caricabatterie da 400 V, reso possibile dividendo la batteria da 800 V in due metà. Si prevedono comunque quasi 600 km di autonomia.

La nuova Porsche Macan adotterà una distribuzione dei pesi del 48% all’anteriore e del 52% al posteriore, grazie al posizionamento del motore posteriore il più arretrato possibile.

La Macan presenterà un nuovo tipo di ammortizzatori a due valvole, che lavorano insieme al sistema Porsche Active Suspension Management (PASM) per migliorare il comfort. Il SUV sarà in grado di abbassare la sua altezza da terra quando necessario, per una migliore dinamica aerodinamica e di guida. Si prevedono pneumatici più larghi rispetto all’attuale modello. Infine, un aumento del 15% dell’angolo di sterzata anteriore e lo sterzo integrale anche al posteriore aumenteranno l’agilità del suv nello stretto. La nuova Macan potrebbe arrivare anche in una variante meno performante con circa 500 CV.