Suona come un connubio perfetto tra Italia e Stati Uniti il blog di cucina della giovane food blogger Cindy Swain, Italicana Kitchen.
Al motto di Love, Hunger, Passion Cindy è riuscita a coniugare il suo amore per l’Italia con il legame per gli Usa, dietro ai fornelli. Sperimentazioni culinarie che regalano non solo nuovi sapori, ma suggestioni culturali in un mix di ingredienti pronti a stupire i lettori.

Dal web alla tv: Cindy è stata protagonista pochi giorni fa di alcune puntate della trasmissione di Rai Uno La prova del Cuoco sfidando altri chef a colpi di ricette. Ottimo risultato per la food blogger italo-americana che ha vinto la “competizione”, promettendo ad Antonella Clerici di ritornare al più presto per far conoscere altri piatti gustosi.
La food blogger Cindy Swain: “Italia e Stati Uniti in cucina, un matrimonio perfettamente riuscito” (INTERVISTA)

Su Il Giornale Digitale l’intervista esclusiva a Cindy per scoprire qualcosa in più del suo mondo, italicana kitchen.

Cindy Swain, americana d’origine ma italiana d’adozione. Prima eri una project manager a Seattle ora sei una food blogger in Italia: come mai hai deciso di lasciare la tua vecchia vita per dedicarti alla cucina?

Nonostante guadagnassi bene le prospettive di carriere fossero buone, odiavo stare davanti un computer tutto il giorno. Quindi mi sono prefissata di raggiungere altri obiettivi: risparmiare soldi, licenziarmi, girare per il mondo, imparare una nuova lingua e scrivere un libro.
Sapevo che se non avessi corso il rischio da giovane non lo avrei più fatto.
La cucina è sempre stata una mia passione perché è un modo per saziare la mia curiosità e creare cose con le mani. Devo dire che vivere in Italia mi ha fatto crescere questa passione visto che qui è un “food paradise” e c’è tantissimo da imparare.

Curi un blog di cucina e lifestyle italicana kitchen, interamente bilingue in cui sforni ricette della tradizione italiana e americana. Come riesci a combinare due stili così diversi?

In realtà è molto facile, aggiungo un tocco di tradizione italiana alle ricette americane e un pizzico di novità americana alle ricette tradizionali italiani.
Per esempio, con le mie ricette americane aggiungo ingredienti integrali e fatti a mano, usando solo prodotti di qualità. Si scoprono così sapori più intensi, dove non è necessario aggiungere mille salse zuccherate per insaporire.
Con le mie ricette italiane aggiungo un po’ di novità nei sapori per renderli un po’ più moderni e internazionali, diversi dal solito.

Hai sposato un italiano e nel tuo blog definisci la fusione delle due cucine come un matrimonio tra burro di arachidi e Nutella. È un matrimonio ‘riuscito’?

Altro che! Provate il burro di arachidi e la Nutella insieme in un gelato o sopra un pezzo di pane tostato. È un sapore forte e memorabile, stessa cosa per i miei piatti creati nella mia italicana kitchen.

Cosa porti nella tua cucina dell’american food? E cosa della cucina italiana invece ti ha conquistata?

Della cucina americana porto essenzialmente quei sapori e ricette che in Italia quasi non esistono, come per esempio lo sciroppo d’acero, il formaggio cheddar, la salsa guacamole, i pancake e l’apple pie. Sono sapori legati all’America dove la cucina è internazionale.
Della cucina italiana adoro la pasta fatta a mano, mi ha rubato il cuore. Prima di venire in Italia non l’avevo mai fatta, pensavo che fosse una cosa troppo difficile, ma in realtà non lo è; certamente ci vuole della pratica, come tutte le cose nuove, ma dopo diventa un altro mondo da esplorare.
La food blogger Cindy Swain: "Italia e Stati Uniti in cucina, un matrimonio perfettamente riuscito" (INTERVISTA)

Per l’antipasto proporrei i fichi ripieni con stracciatella e aceto balsamico che sono leggeri ma molto sfiziosi. Per primo, servirei i paccheri con ricotta e pomodori arrostiti che hanno un sapore intenso grazie ai pomodori che “caramellizzano” nel forno. La presentazione è anche molto elegante se li servite sopra un po’ di sugo e li legate con un gambo di erba cipollina.

Come secondo, la triglia di scoglio servita sopra un letto di agretti è deliziosa, fa molto scena e ti riempie lo stomaco giusto per avere spazio per la golosa tortina di cioccolato fondente e lamponi.

Per completare questa cena romantica non dimenticate una buona bottiglia di vino e la musica jazz!

Da poco ti abbiamo vista anche su Rai Uno, nel programma La Prova del Cuoco: che esperienza è stata? Ti piacerebbe partecipare a qualche altro programma di cucina?

È stata un’esperienza molto divertente ed indimenticabile. Sono stata contenta di aver avuto l’opportunità di proporre ricette internazionale che sono innovative e diverse dal solito. In più, assaggiare nuovi sapori è un po’ come viaggiare, stando a casa propria. Assaporare cibo internazionale è un modo per vivere un’altra cultura. Parteciperei molto volentieri ad altri programmi di cucina!

Il mestiere della food blogger è ormai molto diffuso: cosa pensi di offrire di diverso a chi ti segue? E che progetti hai per il tuo futuro?

Posso offrire i piatti internazionali e mini lezioni di inglese in ogni articolo. Ricevo davvero tantissime richieste per insegnare l’inglese e quindi ho pensato che non solo potrei proporre delle innovative ricette italiane/americane ai miei lettori italiani ma potrei anche offrirgli l’opportunità di imparare l’inglese in un modo divertente.

In ogni post c’è qualche parola in inglese sbriciolata qua e là come se fosse una mini lezione.

Fra poco ci sarà anche l’opportunità di scaricare un grafico con la frutta e verdura di stagione che è scritto sia in inglese che in italiano. Potete stamparlo ed attaccarlo al frigo per far imparare a tutta la famiglia qualche parolina.
Per quanto riguarda il futuro, sto scrivendo un e-book che conto di pubblicare entro un anno. Mi piacerebbe molto lavorare come ospite o conduttrice di programmi TV o radio, sia negli Stati Uniti che in Italia. Infine, ma non meno importante, sto scrivendo il mio primo romanzo e spero di finirlo entro questo gennaio.

Ci lasci con un consiglio: qual è un piatto veloce e gustoso da preparare?

Proporrò l’insalata Italicana (come la chiama mio marito). Vi spiego come si prepara questa insalata facile e indimenticabile.
Caramellare una manciata di mandorle con ½ cucchiaio di zucchero in padella, a fuoco medio tendendole mescolate per circa 3-5 minuti.

Quando lo zucchero si sarà sciolto e avrà ricoperto le mandorle, toglierle dal fuoco, stenderle sulla carta da forno e farle raffreddare. Nel frattempo, mettere in una ciotola della lattuga, dei pezzettini di mela golden, dei mirtilli rossi secchi, un po’ di feta sbriciolata e, in fine, le mandorle caramellate. In una piccola ciotola combinare un po’ di olio extra vergine di oliva, aceto balsamico e uno spruzzo di arancia rossa.
Condire l’insalata e buon appetito!

[Credit Photo Cover: per gentile concessione di Cindy Swain]