DS 7 Vauban
DS 7 Vauban

La DS 7 Vauban ha fatto il suo ingresso in grande stile nel mondo delle auto blindate, e non è una sorpresa. Basata sulla DS 7 E-Tense 4×4 300, questa versione ibrida plug-in offre una protezione unica e un comfort senza pari. Ma c’è molto di più dietro questo gioiello su ruote.

Un’auto blindata, ma con stile

Non stiamo parlando del solito carro armato su ruote. La DS 7 Vauban è discreta, elegante e, soprattutto, ibrida plug-in. La sua blindatura è quasi invisibile, grazie all’uso di materiali leggeri come gli aramidi e le fibre HPPE, che garantiscono protezione senza appesantire troppo il veicolo. Così, puoi sfrecciare da 0 a 100 km/h in soli 6,1 secondi, appena 0,2 in più rispetto alla versione standard.

DS 7 Vauban
DS 7 Vauban

Comfort e sicurezza made in France

Questo SUV non è solo robusto, ma anche incredibilmente confortevole. Trasformata a Hérimoncourt, vicino allo stabilimento di Mulhouse dove nascono tutte le DS 7, la Vauban vanta interni raffinati, curati nei minimi dettagli. E con un prezzo di partenza di 165.000 euro, offre un pacchetto di manutenzione “uso intensivo” gestito da officine certificate. In poche parole, un’esperienza di guida premium senza compromessi.

Tecnologia e praticità a portata di mano

La DS 7 Vauban è equipaggiata con sospensioni attive DS Active Scan, che leggono la strada per adattare la risposta del veicolo. E non serve una patente speciale per guidarla: basta la tua classica patente B. Inoltre, puoi personalizzarla con una vasta gamma di optional, dai sistemi di protezione aggiuntivi a dettagli di lusso come prese USB extra e luci da lettura.

DS 7 Vauban
DS 7 Vauban

Un’eredità di prestigio

Il nome Vauban non è scelto a caso. Richiama le fortificazioni del marchese Sébastien Le Prestre de Vauban, un simbolo di ingegneria e difesa francese. Questo SUV, infatti, rappresenta un baluardo moderno contro le minacce, mantenendo vivo lo spirito del grande costruttore di fortificazioni del XVII secolo.

La DS 7 Vauban è già pronta per la vendita, con l’omologazione prevista per giugno. Non resta che vedere come risponderà il mercato a questa combinazione di lusso, sicurezza e innovazione.