Forze IX

Forze Racing è un’azienda improntata al motorsport fondata nel 2007 da Edgar Van Os. Il supporto tecnologico al team è dato da diversi sponsor e dalla partnership con l’università di Delft. Il team è composto da studenti che progettano, sviluppano, gestiscono, producono, auto da corsa alimentate da celle a combustibile a idrogeno.

Fin dalla sua fondazione, la missione del team è stata quella della promozione dell’idrogeno come combustibile pulito e sostenibile nel settore della mobilità con lo scopo di gareggiare con tale tecnologia, ma che l’input del motorsport possa poi sfociare in vetture destinate all’utilizzo civile. Ad oggi, il team ha sviluppato e costruito otto auto da corsa alimentate a idrogeno gli ultimi quattordici anni.

In questo periodo Force Racing sta dirigendo tutti i propri sforzi verso la monoposto Forze IX, monoposto a ruote coperte. Nel progetto citiamo anche la preziosa consulenza di Hyundai per la parte dello sviluppo delle celle ad idrogeno. Si tratta di una vettura elettrica con due celle a combustibile che alimentano quattro motori elettrici. La potenza totale è di 805 CV. La massa dell’auto è di circa 1.600 kg. Entusiasmanti le prestazioni con uno scatto da 0 a 100 in meno di 3 secondi netti ed una velocità massima di 300 km/h.

Nel team Forze Racing è presente Tommaso Longoni, giovane ingegnere lombardo appassionatissimo di motori che ci ha gentilmente parlato di questo ambizioso progetto. Tommaso si è infatti inserito in questo team ed è ad oggi l’unico italiano stabile a tempo pieno. Per questa collaborazione ha messo in stand by l’università per concentrarsi al meglio e per poter contribuire con le sue conoscenze.

L’obiettivo della vettura Forze IX, alimentata ad idrogeno, è quello di partecipare al campionato di caratura europea Supercar Challenge (con prove in Olanda, Belgio ed Austria) già a partire dalla primavera 2024. In queste corse parteciperanno vetture di varie classi, sempre GT a ruote coperte. L’ambizione è quella di continuare lo sviluppo ed il perfezionamento dell’auto per poter entrare nella futura (ancora da confermare al 100%) classe del mondiale Endurance (FIA WEC) destinata alle vetture ad idrogeno. Il tutto potrebbe diventare realtà tra il 2026 d il 2027. Noi intanto facciamo un grosso in bocca al lupo a Tommaso ed al suo team.