Il perdurare della crisi del’auto con tempi di consegna lunghi, dovuti alla carenza di microchip, sta creando non pochi problemi ai vari marchi. Non sono da tralasciare inoltre le questioni legate ad aumenti di prezzo, dovuti ad un impennata nei costi dell’energia e delle materie prime.

Dal 1 marzo anche Dacia sarà costretta a rivedere verso l’alto i propri listini per i modelli Spring, Duster, Sandero Stepway e Streetway. Da aprile sarà poi la volta della Jogger. Di seguito tutti i ritocchi di listino per modello e motorizzazione.

BERLINA DI GRANDI DIMENSIONI IN VISTA?

Si stanno facendo maturi i tempi affinché Dacia possa fare il vero salto di classe e qualità? La notizia è di quelle sensazionali, anche se merita ancora di una conferma ufficiale. Il brand romeno di proprietà Renault, potrebbe nei prossimi anni lanciare in commercio una grande berlina.

Le immagini utilizzate nell’articolo provengono dal filmato Youtube del canale RorocaR. Non si tratta di foto ufficiali, ma di un render di quello che potrebbe essere l’ipotetico modello futuro del marchio low cost. Di seguito il link al filmato:

La nuova grande berlina di Dacia potrebbe arrivare nel 2024-2025, su piattaforma CMF-B, ed essere lunga circa 465-470 cm. Si tratterà di aumentare lo sbalzo, soprattutto dietro, rispetto a quanto oggi visto sulla Jogger.

L’auto potrebbe arrivare in versione sedan, maggiormente adatta ai mercati dell’Europa orientale e, forse, anche station wagon per alcune aree del Vecchio Continente come l’Italia. Grandi doti di spazio, posto ampio per 5 passeggeri e bagagliaio da circa 550-600 litri potrebbero essere le doti vincenti per un modello adatto alle famiglie che ancora non sono votate alla vettura rialzata.

Come motorizzazioni si potrebbero avere versioni mild hybrid con il nuovo 1.2 TCe da 120, 150 e 180 CV. Almeno una variante potrebbe essere dotata di tecnologia ibrida ricaricabile a partire da un nuovo futuro 1.8 litri aspirato. Potenza totale attorno ai 170-190 CV. Il prezzo di listino dell’auto potrebbe partire da circa 22-23 mila euro ed attestarsi sui 30 mila euro per le top di gamma. Consegne ipotetiche a partire da inizio 2025. La notizia va ancora ovviamente confermata.