Alfa Romeo Milano Spider

Presentata lo scorso 10 aprile la nuova Alfa Romeo Milano ha permesso al brand italiano di riaffacciarsi nel segmento B dopo diversi anni di assenza. Era infatti dai tempi della MiTo che la Casa del Biscione non aveva a listino vetture di tale fascia. Il prodotto Milano segue in pieno le mode del momento, essendo un crossover di piccole dimensioni lungo solo 417 cm e con ampio spazio a bordo e per i bagagli.

La gamma motori dell’Alfa Romeo Milano è composta da due proposte elettriche (156 e 240 CV) e da due versioni endotermiche elettrificate da 136 CV. Queste ultime due sono a trazione anteriore e con trazione integrale Q4.

Nei prossimi mesi, quando inizieranno ordini e consegne, capiremo la portata dell’auto, come e quanto riuscirà a risollevare il brand italiano. Ci si aspettano dati importanti da tale modello. Vedremo anche altri tipi di carrozzeria? Ad oggi non lo sappiamo.

Ci faceva piacere, però, proporvi le immagini della nuova Alfa Romeo Milano Spider, ovvero la versione senza tetto e con capote in tela. Trattasi di render non ufficiali realizzati dal designer brasiliano Kleber Silva. Di seguito il link alla fonte da cui abbiamo preso le foto. Lo ringraziamo per la gentile concessione del materiale:

https://www.behance.net/gallery/196084647/Alfa-Romeo-Milano-Cabrio

La nuova Alfa Romeo Milano Spider forse non arriverà mai. Ci fa comunque piacere farvela vedere. Potrebbe trattarsi di una vettura sì di nicchia, ma che porterebbe enorme visibilità al marchio. Prezzi di 3.000 € superiori alla variante normale potrebbero, però, consentire all’auto di piazzarsi in un segmento dai piccoli numeri, ma dall’appeal elevato. Pensiamola magari parcheggiata davanti ad un resort a 5 stelle in Costa Azzurra o in Costa Smeralda? L’auto farebbe un figurone e potrebbe diventare l’oggetto del desiderio, specialmente se proposta con una gamma di personalizzazioni infinita. Chissà se mai la vedremo, ci farebbe molto piacere.