Alfa Romeo Tonale elettrica

L’Alfa Romeo Tonale può essere definita come il modello della rinascita del brand italiano. Un suv che sta totalizzando buoni consensi e sta facendo bene in quanto a vendite. Il prodotto è assolutamente all’altezza del meglio presente sul mercato. Nonostante sia progettato sul pianale Small Wide, ancora di “epoca” FCA, in Stellantis hanno fatto un enorme lavoro per offrire un suv di ottima qualità e, soprattutto, con una versione ibrida plug-in nettamente superiore rispetto ai modelli basati sulla medesima piattaforma (Jeep Renegade e Compass).

Ora, però, sembra potersi palesare all’orizzonte un’importante novità per quanto riguarda l’Alfa Romeo Tonale. Potrebbe, infatti, arrivare a listino una versione completamente elettrica. Cosa ce lo fa pensare?

Sulla pagina Facebook ufficiale di Alfa Romeo è stata postata una foto che ritrae la fanaleria posteriore della Tonale con tanto di scritta “stay tuned, a new era begins” (restate connessi, una nuova era sta per iniziare). Di seguito il link al post:

https://www.facebook.com/photo/?fbid=734761348679572&set=a.664149842407390

A cosa stanno alludendo in Alfa Romeo? Le risposte possono essere molte, ma la più credibile è quella che ipotizza l’arrivo di un’Alfa Romeo Tonale elettrica. Magari non subito, ma tra la fine del 2024 e la prima metà del 2025.

Lo stesso Daniel Tiago Guzzafame, responsabile prodotti di Alfa Romeo, ha dichiarato la fattibilità tecnica di una versione completamente elettrica dell’Alfa Romeo Tonale. Parallelamente, Jean-Philippe Imparato – CEO del Brand – ha rivelato come stia procedendo lo sviluppo di una versione Quadrifoglio del SUV di segmento C. La sua produzione sarà approvata solo al raggiungimento di livelli prestazionali elevati.

Insomma, che sia elettrica o endotermica elettrificata ad alte prestazioni, una novità in gamma Alfa Romeo Tonale ci sarà. E se la soluzione a tutti i dubbi potesse essere una Tonale QV da oltre 400 CV, totalmente a batterie con oltre 500 km di autonomia? Ad oggi non lo sappiamo. Vi consigliamo di restare connessi.