Dacia Duster

Con oltre 2 milioni di esemplari venduti in 13 anni di carriera, la Dacia Duster è una delle pietre miliari del marchio romeno. Ora, appena presentata la terza generazione, l’auto punterà a raggiungere nuovi traguardi, puntando su un design riuscito e su prezzi altamente competitivi 8anche se in crescita). L’obiettivo del nuovo modello sarà quello di avere una cifra d’attacco inferiore ai 20 mila euro, anche se con contenuti molto migliorati.

La nuova Dacia Duster è nasce su piattaforma CMF-B, comune anche a Sandero e Jogger, ed ha una lunghezza di 4,34 m, larghezza di 1,81 m (+1 cm), altezza di 1,66 m (-3 cm). L’altezza da terra è di 20,9 cm in versione a trazione anteriore e da 21,7 cm in versione 4×4. La capacità di carico è cresciuta del 6% per un totale di 472 litri minimo sulla versione a trazione anteriore.

I motori della nuova Dacia Duster sono il 1.2 3 cilindri ciclo Miller abbinato a un sistema a 48 Volt, per un totale di 130 CV. Questo è disponibile sia con trazione anteriore che integrale. Arriva poi il full hybrid 1.6 aspirato da 94 CV, affiancato da due motori elettrici (uno da 36 kW/49 CV e un altro da 15 kW/20 CV con funzione di generatore), una batteria da 1,2 kWh e un cambio automatico senza frizione. Infine il 1.0 ECO-G 100, bifuel a GPL. Grazie ai due serbatoi (50 litri per la benzina e altrettanti per il GPL), può percorrere fino a 1.300 chilometri.

Per quanto riguarda gli allestimenti la nuova Dacia Duster sarà disponibile nelle seguenti versioni:

  • Dacia Duster Essential: media control, barre al tetto fisse, sei airbag, sistema di ausilio al parcheggio posteriore e altro ancora;
  • Dacia Duster Expression: cerchi in lega da 17″, strumentazione digitale da 7″, touchscreen da 10,1″ e telecamera posteriore;
  • Dacia Duster Extreme: barre sul tetto modulari, climatizzatore automatico, sistema YouClip 3-in-1, inserti esterni e interni color rame;
  • Duster Journey: cerchi in lega da 18″, climatizzatore automatico, sistema keyless, freno di stazionamento elettrico, caricatore a induzione per smartphone, sistema di infotainment Media Nav Live con navigatore e impianto audio Arkamys 3D Sound System con sei altoparlanti.

Il prezzo d’attacco della versione a GPL potrebbe partire da circa 19.000 € in allestimento Essential. La 1.2 manuale a trazione anteriore da 130 CV potrebbe attaccare da meno di 21 mila euro. Circa 23.000 € per la 4×4. Circa 25.000 € per l’ibrida. L’allestimento Expression dovrebbe costare circa 1.500 € in più della Essential. Altri 1.000 € per la Extreme e 2.000 € per la Journey. Attendiamo comunque conferme.