Lanciata da pochi mesi a listino, la Dacia Jogger sta riscuotendo un ottimo successo, merito di un design azzeccato, di tanto spazio e di un costo di acquisto impareggiabile per la concorrenza. Di questo modello ne sono stati venduti già oltre 3.400 unità in Italia, con ben 579 immatricolazioni nel solo mese di luglio 2022.

Con il 2023 la Dacia Jogger punterà a stupire diventando la prima vettura ibrida del brand. La piattaforma CMF-B del gruppo Renault permette infatti la collocazione di motore elettrico e di batterie. I collaudi della versione elettrificata della Jogger sono già a buon punto, tanto che sono già stati catturati i muletti con tanto di scritta “hybrid” sul portellone posteriore.

Possiamo ammirare le foto spia nel filmato Youtube del canale Dacialize: Dacia per tutti. Di seguito il link:

Il powertrain ibrido della Dacia Jogger sarà lo stesso già visto sui modelli Renault. Non escludiamo che si possa assistere all’introduzione di una cubatura dell’unità endotermica leggermente maggiore, pari ad 1.8 litri, sempre a ciclo Atkinson. Ciò consentirebbe di avere qualcosa in più dei 91 CV garantiti oggi da 1.6. Ad ogni modo reputiamo difficile il debutto di un nuovo motore su Dacia prima che in Renault.

L’unità endotermica sarà sempre affiancata da un motore elettrico da circa 50 CV alimentato da una piccola batteria da 1,2 kWh per una potenza complessiva compresa tra 140 e 150 CV. Questa combinazione renderà la Jogger hybrid l’unica versione dotata di cambio automatico. La massa dell’auto salirà a circa 1.400-1.450 kg.

Esteticamente l’auto si caratterizzerà per piccoli dettagli estetici che potrebbero essere colorati in verde o in azzurro per richiamare l’impronta ambientalista del modello. Il debutto commerciale della Dacia Jogger ibrida avverrà indicativamente nella primavera del 2023, con vendite a partire dalla prossima estate.

La cifra d’attacco della nuova Dacia Jogger hybrid potrebbe essere compresa tra i 20 ed i 21.000 €, si salirà di circa 1.000 € per la versione a 7 posti. Ancora da capire se più avanti arriverà anche la versione ibrida plug-in.