Piace eccome tanto che in Suzuki stanno pensando di rilanciarla con motori moderni e, magari, anche elettrica. Parliamo della Suzuki Jimny, piccolo fuoristrada dalle velleità importanti, capace di saper competere con i più prestazionali 4×4 in termini di capacità in off-road.

La Suzuki Jimny potrebbe tornare realmente a listino tra il 2025 ed il 2026. Ipotizziamo anche una gamma di varianti di carrozzeria davvero ampia con le versioni a passo corto, a passo lungo e pick-up. Diciamo che in piccolo la nuova Suzuki Jimny potrebbe rivelarsi come una mini concorrente della Land Rover Defender, seppur senza impensierire lo storico fuoristrada inglese per prezzi e dimensioni.

Il canale Youtube di Autonew, grazie all’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale, ha ipotizzato una nuova generazione della Suzuki Jimny. Nel successivo filmato, da cui abbiamo preso le immagini utilizzate nell’articolo, sono state riportate diverse possibili varianti della Jimny futura. Date un’occhiata:

La nuova Suzuki Jimny potrebbe nascere su un pianale inedito ed essere lunga 380 cm nella versione a tre porte. La lunghezza potrebbe salire sino a circa 420 cm nella versione a passo lungo, dalla quale potrebbe derivare anche il pick-up. Dentro strumentazione completamente digitale ed un unico allestimento molto equipaggiato dal punto di vista tecnologico con tanti ADAS ed elettronica a servizio del guidatore.

Non sappiamo nulla ancora di certo sull’effettivo arrivo di una nuova Suzuki Jimny. Non sappiamo quindi niente di preciso a livello di motorizzazioni. Potremmo aspettarci una versione mild hybrid dotata di 1.2 litri portato a circa 110 CV. Inoltre una seconda variante potrebbe vedere l’ausilio di un motore elettrico al posteriore con potenza totale combinata attorno ai 130-140 CV. Infine potrebbe esserci l’elettrica da circa 150 CV con doppio motore, trazione integrale e circa 450 km di autonomia. Batterie da circa 50 kWh. Rimaniamo in attesa di ulteriori conferme. Seguiteci per informazioni.