Alfa Romeo Brera
Alfa Romeo Brera

Tra il 2005 ed il 2010, con quasi 22 mila esemplari venduti, l‘Alfa Romeo Brera è stata la sportiva della Casa di Arese. Nata per sostituire la GTv, non ha riscosso lo stesso successo. Pesante e non alla pari delle competitors come prestazioni, la Brera aveva comunque uno stile davvero bello ed unico, nato dalla mano di Giorgetto Giugiaro.

Con il 2010, la crisi del brand italiano, ha fatto sì che tale modello non ha avuto un’erede. Trattasi di un segmento di auto abbastanza rischioso sul quale investire. Allo spetto modo, però, una sportiva in gamma darebbe vita ad un grosso effetto boomerang sotto l’aspetto di visibilità e di ritorno d’immagine.

Ecco perchè il designer Ascariss Design ha ipotizzato una rinascita dell’Alfa Romeo Brera. Magari una vettura che potrebbe vedersi non nel futuro prossimo, ma entro la fine del decennio. La sua riproposizione o, comunque, il lancio di una sportiva da parte di Alfa Romeo, sarà determinato dai volumi di vendita e dagli utili che arriveranno a generare i nuovi modelli (Stelvio, Giulia in primis) e quelli da poco lanciati (Junior e Tonale).

Di seguito riportiamo il link alla pagina Behance dell’artista da cui abbiamo preso l’immagine di copertina, ovviamente non ufficiale:

https://ascarissdesign.blogspot.com/2024/05/alfa-romeo-brera-revival.html

In netta controtendenza con quanto si sta verificando ad oggi, un’ipotetica erede dell’Alfa Romeo Brera potrebbe arrivare con motore termico, magari elettrificato, e con un sound d’altri tempi. Potremmo aspettarci una versione d’attacco da circa 250 CV, magari mild hybrid ed una top di gamma, plug-in con oltre 350 CV. Insomma una sportiva di classe, senza eccessi, dal design inconfondibile in pieno stile Alfa Romeo. Se davvero in Casa Alfa ci sarà una vettura ad alte prestazioni ed a tre porte lo sapremo nei prossimi anni. Di certo non aspettiamocela prima del 2028. Seguiteci per tutte le novità