Ferrari elettrica
Ferrari elettrica

E fu così che anche per Ferrari giunse l’ora. Potremmo proprio dire così riguardo alla Casa di Maranello, tra le ultime a convertirsi al mondo dei suv e tra le ultime ad approcciare il mondo elettrico. Dopo che il marchio ha mostrato il nuovo quartier generale (l’e-building) dove verranno prodotte le future vetture a batteria, trapelano le prime notizie riguardanti il primo modello “a pile”.

L’auto dovrebbe essere presentata nel 2025, con inizio delle vendite dai primi mesi del 2026. Quello che è trapelato dai primi rumors è che la nuova supercar a batterie sarà una vera Ferrari per piacere di guida e prestazioni. A Maranello stanno inoltre lavorando per garantire all’auto un sound davvero emozionante, degno delle più potenti supercar termiche.

L’immagine utilizzata in copertina è un render non ufficiale utilizzato puramente a scopo illustrativo. Si tratta di un progetto del designer Giorgi Tedoradze. Inseriamo di seguito il link alla pagina Behance dell’artista dalla quale abbiamo preso la foto:

https://www.behance.net/gallery/195147605/2026-Ferrari-F725

Le prime ipotesi su una Ferrari elettrica parlano di una supercar dotata probabilmente di trazione integrale per una miglior gestione delle masse. Il pacco batterie, di dimensioni importanti, sarà collocato nella parte bassa del pianale, contribuendo così ad abbassare il baricentro, lasciando l’auto letteralmente incollata al terreno. Come capacità delle batterie, ipotizziamo una cifra vicina ai 100 kWh, per un’autonomia tra i 550 ed i 580 km. A livello di potenza, visti i prodotti presenti sul mercato, anche Ferrari potrebbe andare a finire nel club delle sportive da 900-1000 CV. Con avversarie come l’Audi e-tron GT RS Performance, la Porsche Taycan Turbo GT e la Tesla Model S Plaid, la nuova Ferrari a batterie non sarà da meno. Ovviamente per avere dettagli tecnici precisi non ci resta altro che attendere circa un anno. Anche il prezzo ad oggi non è noto, ipotizziamo comunque una somma superiore ai 400 mila euro.