La nuova Mercedes Classe T si identifica come tuttofare della Casa: polivalente e pratica ma senza dimenticarsi di essere una Mercedes. Dotazione e qualità dei materiali sono sopra la media dei classici van e questo ne giustifica anche il prezzo, che pur rimanendo contenuto, sfiora i 30.000 € nella sua versione entry-level.

ESTERNI E DIMENSIONI

La vettura è lunga 4,5 metri e ha cinque posti, ma dovrebbe arrivare anche una variante a sette. Il volume di carico dichiarato va da 520 a 2.127 litri, e c’è anche uno scomparto ricavato sopra la testa del conducente e del passeggero anteriore. Al bagagliaio si può accedere attraverso un portellone classico, per altro senza apertura automatica, o una porta posteriore a battente con apertura di 90 o 180 gradi. Per i passeggeri sono previste pratiche porte scorrevoli.

Gli allestimenti saranno due, “Style” e “Progressive“. La linea Style ottiene le fodere dei sedili di serie in rivestimento sintetico Artico/microfibra Microcut nera con doppia cucitura decorativa, nonché elementi decorativi su porte e consolle centrale in nero lucido. Oltre ai pannelli posteriori centrali della porta, anche quelli anteriori presentano il moderno rivestimento sintetico Neotex. Il tutto è impreziosito da inserti cromati su bocchette di ventilazione, altoparlanti e maniglie delle porte. Il sedile lato guida dispone di un supporto lombare e anche il sedile lato passeggero anteriore è regolabile in altezza. Sul retro, gli schienali dei sedili anteriori presentano tavolini ribaltabili.

All’esterno della Classe T Style risaltano le ruote da 16″ con design a 5 razze e i finestrini oscurati del vano posteriore e portellone posteriore. La linea Progressive è caratterizzata da rivestimento in Neotex con cucitura decorativa a contrasto della parte superiore della plancia portastrumenti. Le porte scorrevoli dispongono di alzacristalli elettrici. Gli esterni qui sono più appariscenti, grazie ad una modanatura cromata sul portellone posteriore, cerchi in lega leggera da 16” con design a 10 razze e fari LED High Performance.

INTERNI E DOTAZIONE

L’equipaggiamento di serie della nuova Mercedes Classe T comprende: il sistema infotainment MBUX con touchscreen da 7”, integrazione per smartphone e predisposizione per l’utilizzo di numerosi servizi digitali Mercedes me-connect, volante multifunzione con pulsanti Touch Control, climatizzatore, Keyless Start, strumentazione analogica con display a colori da 5,5”. A questo si aggiungono l’illuminazione dell’abitacolo con tecnologia LED in varie combinazioni, in funzione dell’equipaggiamento.

Grande attenzione ovviamente alla sicurezza. Di serie, sono previsti, tra gli altri: il sistema di assistenza in presenza di vento laterale, il sistema di assistenza alla frenata attiva con funzione di assistenza agli incroci, il sistema anti sbandamento attivo, il Blind Spot Assist e il sistema di rilevamento automatico del limite di velocità. A richiesta i sistemi di assistenza attiva alla guida Distronic e mantenimento attivo di corsia. Gli attacchi isofix sono presenti sui sedili laterali esterni e sul sedile del passeggero, quest’ultimo con sistema di disattivazione automatica dell’airbag.

MOTORI

Sotto il cofano sono previsti solo motori a quattro cilindri, a gasolio o a benzina. La gamma diesel apre con la T 160 d da 95 CV e 260 Nm, disponibile con cambio manuale a sei marce (consumi da 5,3 a 5,6 l/100 km ed emissioni di CO2 di 138-146 g/km) o 7G-DCT (5,5-5,9 l/100 km ed emissioni di 144-154 g/km). La doppia scelta per la trasmissione si ripropone anche con la variante T 180 d da 116 CV e 270 Nm, che col manuale dichiara 5,6-5,9 l/100 km alla voce consumi e 147-154 g/km nelle emissioni mentre con il doppia frizione 5,5-5,9 l/100 km e 144-154 g/km. La diesel più potente ha anche un boost temporaneo di potenza che porta il picco del motore a 121 CV. Sul fronte benzina, si può avere la T 160 (solo manuale) con un 1.3 litri da 102 CV e 200 Nm (6,7-7,2 l/100 km e 153-162 g/km di CO2) oppure la T 180 da 131 CV e 240 Nm, con cambio a sei marce o 7G-DCT. In in questo caso i consumi sono di 6,7-7,1 o 6,6-7,3 l/100 km a seconda della versione, e le emissioni di 151-161 o 150-165 grammi di CO2 al kilometro.