La seconda generazione della Mercedes GLC è ormai pronta per il lancio. Si ipotizza una presentazione che dovrebbe avvenire tra giugno e settembre. Si tratterà nuovamente di un suv lussuoso di segmento D, lungo poco più di 470 cm.

Le vendite partiranno poi entro la fine dell’anno. Le immagini utilizzate nell’articolo sono state prese dal filmato Youtube del canale RorocaR. Inseriamo di seguito il link al video precisando che non si tratta di foto ufficiali, bensì di render:

L’impostazione tecnologica e stilistica della nuova Mercedes GLC si baserà in tutto e per tutto sulla neonata Classe C. Fuori classica mascherina con stella a tre punte al centro, gruppi ottici full LED di serie e Digital Light come optional. Di serie avremo anche l’apertura del vano bagagli a comando elettrico. arriverà anche l’impianto di climatizzazione Thermotronic per i sedili posteriori. Tantissimi anche i sistemi di ausilio alla guida che renderanno la guida semplice e sicura. Previste anche le ruote posteriori sterzanti.

Per gli interni la Mercedes GLC sarà dotata dell’ultima evoluzione del sistema di infotainment basato su piattaforma MBUX. La strumentazione sarà solo digitale visibile su schermo di 12,3 pollici. Lo schermo della zona centrale sarà da 11,9 pollici con orientamento verticale; da esso si controlleranno anche i comandi del clima. 

A livello di motorizzazioni la nuova Mercedes GLC avrà a listino una gamma interamente elettrificata ed a 4 cilindri. Si partirà a benzina con un 1.5 litri a benzina da 170 Cv e da 204 CV, per poi salire al 2.0 litri da 258 CV. Entrambi saranno dotati di sistema mild hybrid da 48 V. A gasolio il 2.0 litri verrà proposto negli step da 163, 200 e 265 CV. Previste anche più versioni ibride ricaricabili con autonomia in elettrico di oltre 80 km.

La versione ad alte prestazioni Mercedes GLC 63 AMG sarà dotata di 2.0 litri da circa 400 CV abbinato ad unità elettrica da quasi 200 CV per una potenza complessiva attorno ai 550 CV. Non escludiamo una seconda variante AMG da circa 420 CV complessivi, che potrebbe essere mild hybrid. Le vendite dell’auto partiranno da fine anno con un prezzo a partire da poco più di 50 mila euro.