La Toyota iQ è una citycar prodotta dalla casa automobilistica giapponese Toyota negli anni dal 2008 al 2015. L’auto è stata presentata sotto forma di concept car, denominata Toyota iQ Concept, al Salone di Francoforte del 2007. La variante definitiva è stata mostrata al salone di Ginevra del 2008, vendite in Europa tra il 2009 ed il 2015.

La piccola Toyota iQ immaginata come nuovo modello dei giorni nostri

Apprezzata per le sue dimensioni davvero ridotte (298 cm di lunghezza) l’auto ha rappresentato una valida alternativa alla Smart Fortwo. Due i motori in gamma: il 1.0 VVT-i da 68 Cv della Toyota Aygo ed il 1.3 VVT-i da 99 CV della Yaris. I prezzi elevati del modello hanno fatto sì che l’auto non venisse più rinnovata dopo il 2015, alla fine della sua carriera. Il picco di vendite della Toyota iQ è stato raggiunto nel 2009 con oltre 44 mila unità commercializzate, vedi foto di seguito:

Ora è spuntato in rete un render di come potrebbe rinascere la Toyota iQ ai giorni nostri. Trattasi di immagini non ufficiali prese dal video del canale Youtube di Autonew. Inseriamo di seguito il link alla fonte:

Non ci sono conferme certe, ad oggi, che la Toyota iQ possa tornare realmente sul mercato. Le foto utilizzate nell’articolo mostrano un modello ultra compatto lungo circa 3 metri. Il design vede un’audace griglia anteriore, fari a LED affilati e linee scolpite che gli conferiscono un tocco moderno. Come motore, riportando quanto scritto sul canale Youtube, ci aspettiamo un piccolo 4 cilindri a benzina da 1.2 litri con 110 CV e 140 Nm di coppia, magari con ausilio elettrificato tipo mild hybrid. Dentro sistema multimediale con schermo da 9 pollici dotato di tecnologia Apple CarPlay ed Android Auto. Strumentazione completamente digitale. Prezzo d’attacco? Oltre 20 mila euro. Seguiteci per aggiornamenti.