Napoli lancia TargaGo
Fonte | Canale Youtube Comune di Napoli

Passare al casello senza fermarsi è ora possibile grazie a TargaGo, l’innovativa app sviluppata da Autostrade per l’Italia. Questa tecnologia punta a rendere il traffico più fluido e a ridurre le emissioni inquinanti. Scarica l’app, ricarica il tuo borsellino digitale e via, senza più fermate!

Le novità principali:

Flusso continuo al casello: Con TargaGo, non ci sarà più bisogno di fermarsi ai caselli per pagare. Basta scaricare l’app gratuita, registrare la targa del tuo veicolo e ricaricare il borsellino digitale tramite carta di credito, debito o prepagata.

Riduzione delle emissioni: Grazie a questa soluzione, le auto non dovranno più fermarsi ai caselli, il che significa meno emissioni di CO2 e una maggiore sostenibilità ambientale.

Semplicità e velocità: Una volta registrata la targa, il sistema riconoscerà automaticamente il veicolo nelle corsie gialle dedicate al telepedaggio e addebiterà il pedaggio senza bisogno di alcun intervento manuale.

Come funziona e dettagli rilevanti:

La sperimentazione di TargaGo è iniziata sulla Tangenziale di Napoli, in collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Durante la prima fase di test, condotta con la supervisione dell’Università Federico II di Napoli, il sistema è stato gestito da Autostrade per l’Italia. Adesso si è passati alla seconda fase di sperimentazione.

Il funzionamento è semplice: scarichi l’app, registri la tua targa e ricarichi il borsellino digitale. Quando il veicolo passa attraverso le corsie “gialle” del casello, la targa viene letta e il pagamento viene effettuato automaticamente. Per ora, il servizio è disponibile solo per veicoli a due assi con targa italiana di classe 2 (auto, furgoni, minibus), escludendo motoveicoli e mezzi pesanti. Ogni utente può registrare fino a due targhe.

L’obiettivo è migliorare il traffico e ridurre le code ai caselli, contribuendo a un ambiente più pulito. In futuro, TargaGo potrebbe essere estesa a service provider esterni interessati a questa tecnologia.

Un altro punto di forza di TargaGo è la gestione automatica dei pagamenti. Non dovrai più preoccuparti di saldare ogni singolo pedaggio: l’app ti avviserà con notifiche quando il credito residuo sul borsellino digitale starà per esaurirsi. Prossimamente, potrebbe essere possibile associare una carta di credito all’app, eliminando del tutto la necessità del borsellino elettronico.

Il ruolo di napoli nella sperimentazione tecnologica

Ancora una volta Napoli e la sua autostrada cittadina sono al centro di una sperimentazione tecnologica,dichiara il Sindaco Gaetano Manfredi. Questa applicazione promette di velocizzare i passaggi al casello e di apportare notevoli benefici ambientali. L’obiettivo è migliorare la viabilità e rendere la mobilità sempre più sostenibile.

Secondo Luigi Massa, amministratore delegato di Tangenziale di Napoli, TargaGo rappresenta una soluzione sostenibile e complementare agli altri metodi di pagamento elettronico che richiedono una sosta. “Scaricare l’app è gratuito e il saldo del pedaggio avviene in modalità automatica, con la possibilità di controllare in tempo reale i pagamenti effettuati direttamente dal proprio telefonino. Il servizio è attivo su tutte le stazioni nelle 20 piste dedicate al telepedaggio contrassegnate con la segnaletica di colore giallo,” aggiunge Massa.

Con TargaGo, la Tangenziale di Napoli non solo diventa più efficiente ma anche più ecologica, riducendo le emissioni e migliorando la qualità dell’aria. Napoli si conferma così un laboratorio di innovazione tecnologica, con un occhio di riguardo alla sostenibilità e all’ambiente.