A112
A112

Con oltre 1,2 milioni di esemplari, la Autobianchi A112 è stata una delle utilitarie che hanno fatto la storia dell’automobile italiana. La piccola citycar è stata venduta tra il 1969 ed il 1986. Sono state ben otto le serie che si sono alternate nel tempo con vari restyling. Un prodotto che è piaciuto molto e che ha visto anche in gamma un avariante sportiva denominata Abarth, con motore da 1.050 cc e 70 CV.

L’auto è poi stata sostituita dalla celebre Autobianchi Y10, prima che il marchio poi venisse assorbito da Lancia negli anni ’90. Potrebbe rinascere una A112 ai giorni nostri? Ad oggi vediamo la cosa alquanto difficile, anche se siamo davvero convinti che un’utilitaria con marchio Lancia, di dimensioni inferiori alla neonata Ypsilon, potrebbe dare un’importante spinta alle vendite di un marchio che deve recuperare credibilità.

Il desinger Tommaso D’Amico ha immaginato come potrebbe essere la nuova Lancia A112. Di seguito il link al suo filmato da cui abbiamo preso le immagini dell’articolo:

Queste le parole di Tommaso D’Amico riguardo al suo progetto. “Nel video propongo la rivisitazione, aggiornata per il 2025, della A112 (originariamente della casa Innocenti). Per il modello del render, naturalmente rivisitato nella sua interezza, prevedo materiali all’avanguardia ed evolute tecnologie, che vedrei giusto, nell’ipotesi, affidare alla rinomata casa italiana “Lancia”. Le dimensioni cresciute fanno della versione oggetto del render un’auto rientrante nel segmento B. All’interno, il quadro strumenti è dotato di un’apprezzabile serie di accessori di ultima generazione e di un nuovo sistema di infotainment con caratteristiche senza pari. Per questo prototipo ho previsto un nuovo motore a benzina 1.3 turbo AT da 140 CV RWD con cambio automatico (previsti motori BEV e PHEV). In termini di equipaggiamento, il modello sarà dotato particolari cerchi da 18”. La carrozzeria, come da idea, avrà colori attuali che esalteranno la linea elegante ed allo stesso tempo giovanile del modello“.

Non sappiamo ovviamente che motori potrebbe avere un’ipotetica nuova A112. L’auto potrebbe essere a benzina mild hybrid o elettrica, magari anche in variante Abarth. Staremo a vedere. Seguiteci per informazioni.