Citroen Basalt

Berline carrozzate da suv coupè? Questa è la moda del momento che anche il costruttore francese Citroen sta proponendo. Arriverà nei prossimi mesi la nuova Citroen Basalt, che riprende in pieno gli stilemi estetici lanciati dal brand negli ultimi suoi prodotti.

Il posteriore della nuova Citroen Basalt ideata da Kleber Silva

La nuova Citroen Basalt sarà un modello destinato ai mercati del sud America e, forse, ad altri mercati di paesi emergenti. Le immagini utilizzate nell’articolo sono dei render ideati dal designer brasiliano Kleber Silva. Non si tratta di foto ufficiali, ma di esempi che mostrano l’auto. Di seguito il link al profilo Behance da cui abbiamo preso le foto:

https://www.behance.net/gallery/194944347/Citroen-Basalt-Family

Kleber Silva, oltre a mostrare la Citroen Basalt, si è dilettato nell’immaginare una vera e propria famiglia di vetture con marchi Peugeot e Fiat, derivate proprio dalla Basalt. Il tutto è mostrato nel precedente link.

La nuova Citroen Basalt è fortemente imparentata parentela con le C3 e C3 Aircross destinate al mercato brasiliano (e dintorni). Tutti i modelli sono basati sul progetto C-Cubed, ideato per proporre auto spaziose, belle da vedere, a costi concorrenziali.

CARATTERISTICHE E MOTORI DELLA CITROEN BASALT

La Citroen Basalt sarà proposta con motori benzina flexfuel (quindi alimentabili anche a etanolo) con cilindrata da 1.0, 1.2 e 1.6 litri. Le potenze saranno da 71, 130 e 120 CV. L’ultimo, aspirato e solo manuale. Probabilmente vedremo anche un’elettrica low cost con motore di origine cinese (BYD) da circa 60 CV e batteria da 30 kWh. L’autonomia dovrebbe toccare i 300-320 km. Niente da fare per le unità a gasolio. La nuova Basalt sarà lunga meno di 420 cm. Dentro strumentazione digitale e tanta tecnologia (ovviamente parliamo di standard di mercati non comuni al nostro). La citroen Basalt non arriverà sulle strade europee. Vi invitiamo a seguirci per tutti gli aggiornamenti.