Dacia Spring

Con l’imminente arrivo delle elettriche low cost del 2024 Fiat Panda, Citroen C3 e con il debutto tra 2025 e 2026 di Volkswagen ID.2, della futura citycar elettrica di Seat e della nuova Renault Twingo, anche Dacia dovrà correre ai ripari offrendo un prodotto di maggiore sostanze.

La Dacia Spring è stata lanciata come low cost elettrica del brand, forte di un prezzo impareggiabile per la concorrenza, ma anche afflitta da dai nei non da poco. Un assemblaggio sicuramente “economico”, una potenza ormai “d’altri tempi” (meno di 50 CV) e la mancanza di alcuni optional riguardanti la sicurezza, a lungo andare, porteranno ad un calo delle vendite.

Per ovviare a tutto ciò, già probabilmente entro la fine del 2025, debutterà la nuova generazione della Dacia Spring. Nelle immagini utilizzate nell’articolo mostriamo quello che potrebbe essere un render del nuovo modello. Stiamo ovviamente parlando di foto non definitive ed ufficiali, prese dal video del canale Youtube di Mahboub 1. Inseriamo di seguito il link alla fonte:

La nuova Dacia Spring potrebbe debuttare entro la fine del 2025, più grande e potente. Insomma, la nuova generazione sarà più “auto”. Con una lunghezza che potrebbe sfiorare i 390 cm, l’auto andrà ad inserirsi quasi all’inizio del segmento B. Ne beneficeranno spazio interno e capacità del bagagliaiio.

Le prestazioni della futura Dacia Spring saranno più soddisfacenti con una potenza che potrebbe raggiungere i 90 CV. La batteria potrebbe avere una doppia capacità. Sui 35 kWh per la versione d’attacco con circa 320 km di autonomia e con 45-48 kWh per la top di gamma con 400 km di percorrenza tra una ricarica e la successiva. L’obiettivo principale in Casa Dacia sarò quello di mantenere il prezzo basso con un listino d’attacco di circa 20 mila euro senza incentivi statali. Vi terremo aggiornati con tutte le informazioni.