Land Rover Defender

I cambiamenti in atto nel mondo automotive potrebbero trasformare anche l’iconica Land Rover Defender in un modello elettrico. Il passaggio potrebbe avvenire proprio nel 2025 in coincidenza con il restyling dell’auto. L’attuale generazione è datata 2019, la pandemia da COVID-19 ha rallentato il processo di aggiornamento del modello.

L’immagine utilizzata in copertina è un render non proveniente da alcun tipo di fonte ufficiale realizzato dal designer Giorgi Tedoradze. Abbiamo utilizzato l’immagine solo a scopo illustrativo. Inseriamo di seguito il link alla fonte. Fatevi un giro sul suo canale Youtube:

Esteticamente ci aspettiamo una vettura con leggeri ritocchi a paraurti e gruppi ottici. L’auto sfrutterà la piattaforma MLA Flex della “sorella” Range Rover, in grado di ospitare sia classici propulsori termici (anche elettrificati) sia powertrain 100% elettrici. L’elevata altezza da terra dell’auto e dell’abitacolo consentirà di installare un pacco batterie importante la cui capacità non è ancora stata resa nota. Ipotizziamo comunque un pacco da almeno 100 kWh. L’autonomia potrebbe sfiorare i 600 km. La nuova Land Rover Defender dovrebbe prevedere la possibilità di ricarica fast in corrente continua con potenza sino ad oltre 200 kW e fino a 22 kW in corrente alternata..

L’auto sarà ovviamente a trazione integrale. Quindi avremo almeno un motore per singolo asse. la potenza potrebbe essere di oltre 400 CV. Non è da escludere anche una variante ad alte prestazioni da almeno 550 CV. La nuova Land Rover Defender sarà lanciata nelle varianti di carrozzeria 90, 110 e 130. Avremo inoltre differenti modalità di guida, torque vectoring raffinato e la possibilità di controllare la coppia sulla singola ruota. Vedremo delle novità anche dentro nel sistema multimediale. L’auto si porrà come alternativa alla futura Mercedes EQG. Per tutti gli aggiornamenti vi consigliamo di rimanere connessi al nostro sito e di frequentare i nostri profili social su Instagram e su Facebook.